I miei amici


Se dovessi mai scegliere fra perdere la cosa più cara e tradire un amico, spero di avere il coraggio necessario a perdere la mia cosa più cara… Chi imbroglia, in questi casi, l’amico l’ha già perso. (Edward Morgan Forster)

Spesso mi son sentito dire: “Preferisco uno che mi faccia ridere, a uno che mi fa pensare” – un saggio raccontò una volta così.

Ma la felicità è uno stato di grazia, d’attimi che vanno gustati con la maggiore attenzione possibile: gli amici servono a rallentare il tempo, fino a fermarlo; servono a trovare, giocando proprio col tempo, il modo di liberarlo dall’assillo che gli assegnamo e scivolarvi sopra il piacere semplice di una presenza.

I miei amici sono il mio sale e la mia sete, l’acqua e il riposo e lo sprone e la fame.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...