Diario di Maremma—Sable


Cielo e terra e mare sono fusi, lì nel rombo delle onde lontane: paiono lo scoppio di motori d’aeromobili.

2013-11-20-354

Sta arrivando una tempesta: il freddo dell’aria ancora calma la preannuncia, il sole — il sole è imbevuto nel latte grigio e nebbioso delle nubi spalmate.

Cala la notte a un tratto: c’è vento in quota che trascina umidità e la diffonde.

2013-11-20-353

Si spegne il suono vagabondo: plana al largo un uccello che non può mangiare e svola amaramente; scompare, dandosi per vinto. Due boe inghiottite dai gorghi riemergono vibrando.

2013-11-20-350

Ci si sente molto piccoli, assieme alla paletta restituita dalle onde, ma il mare non si ferma.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...