Stazioni d’Italia—Lentini, domenica 24 febbraio 2013


Si parte da Lentini: una volta scorrevano arance, e ricchezze, e vita intellettuale forse troppo ricca e troppo alle arance legata, com’è stato difatti.

Si incontra la Piana, e una volta stendevano gli agrumeti, che oggi sono piccoli di nuovi innesti: l’innovazione è cambio, ma è come il vino nuovo nell’otre vecchio, e forse scoppierà, senza nemmeno tanti briosi gorgoglii che il vino porta per solito.

Alla Diramazione, di Lentini e subito dopo di Catania, e poi a Bicocca, ci si ferma e si rallenta. Colpisce il vecchiume, colpiscono i rovi sul tragitto, colpisce un certo vuoto diffuso, che si riempirà male.

Nei campi qualcuno lavora: c’è più Catone che Cristo; e Catone è solo per necessità, se Cristo non è più convinzione né abitudine.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.