Stazioni d’Italia—Giarre-Riposto, 24 febbraio 2013


Il paesone patria di storici e poeti ha una anonima stazione: Santi Correnti, Giuseppe Giarrizzo, qualche famoso ammiraglio di lontane guerre, prestigio del Nautico, chissà quante di queste traversine in legno ormai consunte avranno contato andando a studiare nel capoluogo?

C’è un vento leggero fra i ciuffi lontani, e una fornace per cuocere i mattoni, e ciuddi vicini di canne ingiallite: l’acqua dolce non manca, dunque.

Là dietro, i ricordi di Fondachello; più su, qualche balza d’Etna che si scambierebbe per ultima collina se non fosse il pedemonte di Mascali.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.