Improvvisi per Polpastrello Ben Temperato – La rondine passeggera


Se vedi una rondine in volo, dove andrà?
Deciderà il caldo la meta del suo dirigersi, con la punta del naso e la peluria
leggera delle guance e ai lati della nuca calcolerai come per secoli hanno
fatto gli Antichi il gradiente di concentrazione del disordine che è il calore,
per saperlo?
O modellerai forse dal moto delle ali sue che virando più destramente e leste
si dirigano a sud per l’aria più leggera, e forse invece affaticate si
rivolgano al nord e sia per Thule forse ancora di avere delle rose – nere per
la vergogna – un’ultima volta almeno in cui provare a coltivare i succhi della
morte con il freddo per averne il rosso cupo sanguinem, non già il cruorem?

Nam homini studiis studioso liberalibus
Nihil gravius usquam esse puto aut acerbius,
Quam cum hominibus versari ac vivere talibus,
Qui non modo non honesta studia intelligunt,
Verum etiam rident illa, atque illa qui colunt

dice Apelle l’Egizio nell’atto Quarto scena Prima della Fabula
Scenica
di Jacobus Micyllus filologo greco, uscita non a caso coi libri
delle Selve.
Ridentilla, come fosse una rondine dunque che non si cura di studi
polverosi e caldo o freddo che dia il cielo, si libra in volo – e dei pesanti
studiosi poco ne cale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.